INVOLTINI DI POLLO CON SPECK IN CREMA DI CIPOLLA

Quando arriva il caldo stare davanti ai fornelli diventa difficile sopratutto quando l’umidità arriva al 60/80 % ed’è normale andare alla ricerca di piatti leggeri dove si usano pochi i fornelli ma senza nulla togliere al gusto ed alla bontà.

Anche questa ricettina è nata cosi per caso ma ha riscosso il plauso dei miei commensali .

Qualche tempo fa  avevo postato qualcosa di simile e come dico sempre la cucina è fantasia, sperimentazione e sopratutto piacere a volte con pochissimi ingredienti (come sempre nelle mie ricette) si ottengono dei piatti spettacolari.

Dosi per 4 persone-  INGREDIENTI: 8 fettine (sottili) di petto di pollo – 1 cipolla –  1 carota – 8 fette di speck – olio evo- 1 tazzina di vino bianco- sale e pepe qb.

Preparazione                                                                                                                                              Affettare la cipolla molto finemente e metterla in una padella con 3/4 cucchiai di olio e lasciarla appassire a fuoco bassissimo , nel frattempo prepariamo gli involtini, mettiamo una fettina di speck ed una di carata su ogni fetta di pollo aggiungiamo solo un pizzico di pepe e niente sale chiudiamo con uno stuzzicadenti e mettiamo i nostri involtini nella padella insieme alla cipolla, rosolare quanto basta ed aggiungere una tazzina di vino bianco alziamo la fiamma  e fare evaporare aggiungere alla fine mezzo bicchiere di acqua aggiustare di sale  lasciare asciugare portando a cottura.

A fine cottura asportiamo gli involtini e frulliamo le cipolle ottenendo cosi una cremina, mettiamo quindi uno/ due cucchiai di  cremina ottenuta nel piatto adagiandovi sopra i nostri involtini affettati, ed ecco il risultato.

Alla prossima e buon appetito.lol

 

 

Annunci
Pubblicato in Carne, Secondi Piatti | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

GUARDIE ECOZOOFILE

Dopo lunghi sei mesi di corso, sabato 28 aprile 2018 nella sede del nostro Comune ed alla presenza delle autorità con una bellissima cerimonia ci venivano consegnati gli attestati di GUARDIE ECOZOOFILE.

Il percorso però non finisce qui, ora comincia la parte più dura ma nel contempo bella , faremo addestramento sul campo per un periodo credo di due ,tre mesi affiancati naturalmente da colleghi anziani dove ci faranno vedere e ci insegneranno come ci si comporta e ci si approccia nell’affrontare i vari problemi e poi finalmente ci sarà il giuramento al cospetto del Prefetto e ci verrà rilasciato il distintivo con l’articolo di legge e potremo indossare la divisa ed essere operativi.

Molti si chiederanno di cosa si occupano le guardie Ecozoofile , ebbene le funzioni che questo corpo di volontari espleta sono molteplici , supporto alla polizia locale in tutte quelle manifestazioni cittadine ( processioni, fiere, spettacoli in piazza ecc.) monitoraggio del territorio su discariche abusive, deiezioni e microcip dei cani ( per maleducazione dei proprietari) randagismo,  animali abbandonati, animali maltrattati, colonie feline ritrovamenti di animali esotici abbandonati e cosi via discorrendo, il lavoro è tanto , infatti ci sono anche guardie a cavallo e in bici proprio per un controllo maggiore del territorio che è vastissimo .

A volte succede di dover salvare anche animaletti come questo un piccolo pipistrello (il mio primo intervento) animaletti delicati ma importantissimi nella catena alimentare della natura.

questa è una diretta da UNO MATTINA andata in onda il 9 maggio in collegamento con i nostri colleghi ispettore Angela D’Anna e Paolo Siddu in studio e Fabio Di Matteo con il comandante della polizia locale Tortolini a Cerveteri.

Che dire è stato un periodo molto bello ed interessante ho conosciuto persone speciali che dedicano il loro tempo alla comunità , si perché tutto questo è VOLONTARIATO.

 

Pubblicato in Riflessioni | 1 commento

Pasta e patate

  1. Oggi  la giornata è piovosa e fredda con un vento fortissimo e quindi a pranzo optiamo per una bella minestra Pasta e patate biggrin

Devo dire che quando fa freddino una buona minestra fa sempre piacere e come dico sempre, piatti veloci, poco costosi e cucina semplice casalinga.

In inverno mia madre faceva spesso questa minestra ed anch’io ogni tanto quando fa freddo la preparo per la mia famiglia.

Gli ingredienti per questo piatto sono veramente pochi. wink

DOSI PER 3/4 PERSONE                                                                                                                       3 PATATE DI MEDIA GRANDEZZA – 2 COSTE DI SEDANO – UNA CIPOLLA MEDIA –       3/4 CUCCHIAI DI OLIO (EVO) – 1 CUCCHIAIO DI PASSATA – SALE  E PEPE q.b. – 250/300 gr.  DI PASTA  DITALINI RIGATI  ( in mancanza degli spaghetti spezzati piccoli piccoli vanno benissimo)

In un tegame mettere l’olio, la cipolla  ed il sedano a cubettini piccoli e lasciare appassire nel frattempo pelare le patate e fare anche queste a cubetti aggiungerle nel tegame e cuocere per pochi minuti, aggiungere a questo punto dell’acqua fino a coprire le patate ed il cucchiaio di passata, salare e pepare, aspettare il bollore ed abbassare la fiamma, mettere il coperchio e girare di tanto in tanto fino a cottura.

A parte fate bollire dell’acqua per cuocere la pasta e quasi a fine cottura scolate ( mantenere sempre un po di acqua di cottura qualora dovesse servire) ed aggiungetela nella pentola con le patate e terminate la cottura impiattiamo e spolveriamo ancora con un po di pepe e ………. buon appetito. razz

Pubblicato in Primi di Terra, Primi Piatti | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

PASQUA

Cari amici domani è Pasqua vi faccio i miei più affettuosi auguri che sia una giornata serena e gioiosa per tutti.

 

 

 

Pubblicato in Pensieri & Riflessioni | 4 commenti

CHICCHE DI PATATE CON FUNGHI E TONNO

Oggi fa un freddo incredibile,tira una tramontana da tagliare le orecchie ed allora prepariamo qualcosa di caldo , gustoso e sopratutto velocissimo da fare lol

Un primo molto gustoso ed anche ( cosa non da poco )poco costoso.

Ricetta per due persone : 250 gr. di gnocchetti di patate, 200/250 gr di funghi champignon  ed una scatola di tonno al naturale o all’olio di oliva scegliete voi, prezzemolo, uno spicchio di aglio, olio evo, sale e pepe q.b.

Mettiamo l’acqua a bollire per cuocere le nostre chicche e nel frattempo in una padella comoda facciamo rosolare uno spicchio di aglio con un po di olio e appena imbiondito lo asportiamo e aggiungiamo i funghi puliti ed affettati , farli appassire a fuoco moderato, salare pepare e quando sono pronti aggiungiamo il tonno sgocciolato , nel frattempo abbiamo messo a cuocere le chicche ed appena vengono a galla colarle con una schiumarola ed aggiungerle nella padella con i funghi ed il tonno   amalgamate per 1/2 minuti spolverate con prezzemolo fresco tritato ed impiattate,

Buon appetito ed una buona seratarazz

 

Pubblicato in Primi di Mare, Primi Piatti | Contrassegnato | 2 commenti

BIGNE’ DI SAN GIUSEPPE

19  marzo San Giuseppe e festa dei Papà, la tradizione di questa festa  sono i bignè o zeppole fatti al forno o fritti ma sono una vera delizia , guarniti poi con crema pasticcera, o panna ed amarene sciroppate, ad un dolce cosi non si riesce proprio a dire di no wink

Una ricetta semplice veloce che mia madre faceva spesso.

per l’impasto occorrono:                                                                                                                           250 ml. di acqua                                                                                                                                 100 gr. di burro                                                                                                                                         200 gr. di farina                                                                                                                                        4 uova

mettere l’acqua in una pentola con il burro a pezzettini e fare sciogliere bene appena bolle incorporare la farina ed amalgamare bene , spegnere il fuoco e lavorare l’impasto con un cucchiaio di legno ancora per qualche minuto incorporare a questo punto le uova una alla volta fino ad ottenere un impasto omogeneo e colloso.

A questo punto trasferite l’impasto nel sacco a poche  e fatte tante piccole palline( in mancanza del sacco a poche  usate un  cucchiaio ) direttamente sulla carta forno nella teglia ed infornate a 180° per circa 35 / 40 minuti senza però mai aprire il forno altrimenti sgonfiano subito.

Ed ecco il risultato dopo la cottura.

Per la farcitura usate quello che più vi piace , dalla crema semplice, pasticcera o semplicemente con la panna sono comunque buoni lol

a questo punto non mi resta che salutarvi, fare tanti auguri a tutti i papà e naturalmente a tutti quelli che portano il nome di Giuseppe e  Giuseppina lol

Pubblicato in Desserts e Altro, Dolci di Frutta | Contrassegnato , , , , , , , , | 2 commenti

Nevicata Clamorosa!!!!!

A roma non si ricordava una nevicata  cosi  dal 1985 surprised                                                                   A Cerveteri invece abbiamo avuto una spolveratina  di neve a dicembre del 2010 e a febbraio del 2012  ma ribadisco delle spolveratine tant’è che a fine serata era tutto pulito.     Penso che la nevicata di lunedì 26 febbraio si ricorderà per molto tempo, anche perché non ti aspetti eventi così pesanti in località di mare .

Il mio povero giardino  sad   oggi a distanza 4 giorni la neve finalmente si è sciolta ma quello che resta……………. è tutto un disastro    il 12 febbraio avevo fatto un post sul mio orticello e la mia piantina di pomodori rigogliosa e piena di pomodorini  sad   ed eccola qui la mia piantina  dopo il passaggio di BURIAN   cry                                                                                                                             Nell’attesa che la primavera faccia capolino auguro a tutti una buona serata  lol

 

Pubblicato in Riflessioni | Contrassegnato , , , , , , | 4 commenti