Ricotta fatta in casa

Stiamo vivendo momenti di recessione incredibile, i prezzi sono sempre più alle stelle, gli stipendi invece sono imbalsamati e quindi quando possibile cerchiamo di riciclare tutto o quanto meno di ridurre i costi quando si va al supermercato.

Motivo per cui cerchiamo di rifare tutto in casa come si faceva qualche decennio fa, a cominciare dalla pasta, il pane, dolci e perché no, anche la ricotta, se a tutto questo aggiungiamo che togliamo dai nostri alimenti fatti in casa i conservanti, penso che senz’altro  la nostra salute ci guadagna.😛

Gli ingredienti sono veramente pochi, 1 litro di latte, 2 cucchiai di aceto, quello di mele lo trovo più delicato o mezzo succo di limone ( un sistema questo per  riutilizzare anche del latte già aperto che andrebbe bevuto solo bollito

)

Mettere il latte in un tegame di acciaio e metterlo sul fuoco a fiamma allegra, appena comincia a fare le bollicine tutt’intorno al tegame, aggiungere i due cucchiai di aceto  e girare bene, subito il latte comincerà a formare  i primi granuli, girare ancora per un minuto circa, spegnere il fuoco e coprire il tegame con un panno per circa 1  ora e mezza, passato questo tempo, con una schiumarola prendere la ricotta e metterla in una fustella, (contenitore per la ricotta) in mancanza si può usare un colino con della garza) in modo che perda tutto il siero e si compatta, nella preparazione volutamente non’ho aggiunto sale, in modo da poterla poi condire indipendentemente sia in maniera salata ( origano, rughetta, peperoncino,basilico, ecc.) o dolce, io l’ho condita con la cannella, questi ingredienti vengono aggiunti naturalmente quando la ricotta viene scolata.

Il risultato è eccezionale e naturalmente di soddisfazione  😆  😆

Ecco il risultato😛

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in cucina, Desserts e Altro, Dolci di Frutta e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

22 risposte a Ricotta fatta in casa

  1. liù ha detto:

    Caspiterina ,sei una maga! E’ una bellissima idea.
    Devo comprare l’aceto di mele ,ne avevo una bottiglietta e l’ho regalato a mia figlia.
    Un bacione Angela ,a presto♥
    liù

  2. una volta da piccola l’avevo preparata con mia nonna 😀
    che ricordi!!!
    Sai, abbiamo la stessa pentola 😉
    baci

  3. melodiestonate ha detto:

    cara Angela a me la ricotta non piace ma proverò la ricetta dei finocchi…..come stai tu?

  4. laurapozzani ha detto:

    Mi pare di ricordare che quando ero piccola mia mamma mi raccontasse che la nonna faceva la ricotta in casa più o meno con lo stesso metodo… Complimenti per l’idea e l’ottima riuscita!

    • Ciao Laura, e si, andando indietro nel tempo, ricordo che mia madre faceva anche tanti liquori in casa, il caffesport, il millefiori, anisetta e tanti altri ancora, purtroppo, la “modernità” un po ci ha rovinato, comunque ogni tanto con piccole cose rimediamo, un abbraccio , buon Giovedi.
      Angela

  5. barbara ha detto:

    vengo ora dal supermercato… ho comprato l’aceto di mele (già che c’ero)… e oggi si prova!!!! vediamo che cosa tiro fuori… hi ihihihi … guarda se ti chiamo stanotte che stiamo tutti al pronto soccorso!! 🙂 poi ti fò sapere! un bacio!!!

  6. giselzitrone ha detto:

    So lecker würde mir jetzt auch schmecken.Wünsche dir einen schönen Tag,und ein schönes weekend.Grüße lieb Gislinde

  7. Io adoro la ricotta. Facile anche immaginare come… Ovviamente dolce… Con il cioccolato!

  8. accantoalcamino ha detto:

    Ciao Angela, bacino bua 😀 Io uso sempre l’aceto di mele, dicono che un cucchiaio diluito in un bicchiere d’acqua , bevuto a digiuno al mattino aiuta le articolazioni. La ricottina invece aiuta a farsi una coccola. Bacio con schiocco.

    • Ciao dolcissima, questa del cucchiaio di aceto nel bicchiere d’acqua a digiuno proprio non la sapevo, però si può sempre provare !!!!per la ricotta siiiiiii! è proprio una coccola, pensa io metto in una tazzotta la ricotta due cucciai di zucchero ed un cucchiaio di polvere di caffè, mmmmm!!! che coccola sfiziosa 😛 😛 un grande grosso bacio.
      Angela

  9. Per le crepes: 200 gr di farina 00 100 gr di farina di grano saraceno 4 uova circa 4 bicchieri di latte 70 gr di burro morbido sale Amalgamare tutti gli ingredienti stando attenti a non formare grumi. Far riposare 1 ora in frigorifero. Per il ripieno ho utilizzato spinaci ripassati in padella con un pò di burro, ricotta di pecora, noce moscata e sale. Ho fatto un pò di sughetto con passata rustica, cipolla, aglio, e basilico, alla fine ho aggiunto due cucchiai di besciamella. Dopo il riposo, preparare le crepes spennellando una padella antiaderente con un goccio d’olio. Con queste quantità vengono una quindicina di crepes abbastanza grandi. Riempire le crepes con il composto di ricotta e spinaci, mettere un cucchiaino di sugo e chiudere. Allineare tutte le crepes in una pirofila unta leggermente con il sugo, coprire con il restante sugo, la besciamella e una passata di parmigiano. Ho cotto 15 minuti a 190°.

  10. Normand V. Mccormick ha detto:

    o provata a fare la ricotta nn e venuta il latte e rimasto liquido forse perche o usato il latte parzialmente scemato.

    • Prima di tutto grazie per la tua visita, non credo si quello il motivo, la cosa importante è la temperatura e la quantità di aceto, altre amiche hanno provata a farla ed’è venuta bene, non saprei cosa dirti, se non riprovare, grazie a presto.
      Angela

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...